Leggi che ti passa – foto dell’anno

Prima di svelarvi una foto che racconta l’essenza piu’ profonda di questo paese, vi chiedo uno sforzo di immaginazione.

Torniamo indietro con gli anni, scuole elementari. Immaginati di nuovo studente. Sei in una scuola piena di bambini che arrivano da tutte le parti del mondo. Siamo a giugno, l’anno sta per finire e come sempre, quando iniziano le vacanze estive, gli insegnanti tra i compiti da fare aggiungono qualche libro da leggere. La lettura e’ importante, giusto? Apre la mente, stuzzica la curiosita’, allarga l’immaginazione. Io a quei tempi leggevo i libri del Battello a Vapore, ma se sei nella scuola di Abqaiq sicuramente la lingua del testo e’ quella inglese (forse ci sara’ una versione d’oltre oceano di Inkiostrik, il mostro che mangia l’inchiostro).

In giro per il camp, andando in bicicletta con il tuo bravo caschetto, leggi in giro scritto sui cartelloni: “Reader today, leader tomorrow!“. E tu pensi: leggere e’ importante, allarga l’immaginazione!

Per rendere la lettura piu’ divertente e valorizzare le diverse provenienze del mondo, l’insegnante ti da un compito ulteriore: fare una foto mentre stai leggendo, in qualsiasi posto del mondo tu stia trascorrendo le vacanze. Tutte le foto verranno pubblicate davanti all’ingresso dell’aula. “Bello!”, starai pensando, “Ho gia’ in mente dove farla: vado a Disneyland ad Orlando e la voglio fare mentre sono all’ingresso del parco”. Sai anche che Rita andra’ a Venezia, Arusha al Taj Mahal e Debra torna a casa a Sidney, quindi il pensiero di avere la classe piena di foto del mondo ti riempie di allegria.

Passano tre mesi, fine agosto. Si torna in classe e tutti portano alle maestre la loro foto. I monumenti piu’ famosi del mondo ci sono quasi tutti: la Statua della Liberta’, la piramide del Louvre, Machu Picchu..

Solo che tu ti chiami Ayman e per compito della vacanze hai preparato questo:

bimbominkia

Stravaccato sul divano di casa tua, a pochi metri dalla scuola, con l’evidente aria di uno che sta fingendo di leggere.

Welcome to Saudi.

p.s. In realta leggevo proprio oggi sul Wall Street Journal che Saudi apparentemente e’ un luogo dove si legge molto, di gran lunga molto di piu’ che l’Italia. O forse un luogo dove le statistiche sono creative.

Annunci

Un pensiero su “Leggi che ti passa – foto dell’anno

  1. Pingback: Golosita’ proibite nascoste in biblioteca | Life on oil field

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...