E’ arrivato Ramadan (versione 2016)


Puntate precedenti:

Mi rendo conto che il tema Ramadan stia intasando il blog in questo periodo (Valentina ne ha gia’ scritto la scorsa settimana e a fine maggio), ma volevo mantenere intatta la tradizione di raccontare le nostre avventure durante il sacro mese del digiuno per  rispondere alla domanda: “Ma voi che fate durante il Ramadan?”.

Se durante primo anno l’impatto era stato a dir poco tremendo e nel 2015 avevamo adottato la regola dello S.V.A.C.C.O. per sopravvivere, quest’anno il Ramadan era qualcosa che (almeno io) stavo ardentemente aspettando. L’inizio del mese, infatti, e’ coinciso con la fine di un intenso periodo di studi, pertanto l’arrivo del Ramadan ha avuto il sapore della vacanza.

Di certo, tutto (non) funziona come al solito: ristoranti chiusi, mense aziendali a scartamento ridotto, colleghi musulmani in stato comatoso per la mancanza di zuccheri e liquidi. Tuttavia, un unico, magnifico, vantaggio bilancia tutti i disagi: l’accesso al Bahrain – il paese delle meraviglie per noi expat in Saudi – e’ molto, molto piu’ agevole: le procedure doganali – che di solito possono anche durare 1-2 ore nei giorni di punta, improvvisamente sono migliori dell’ingresso in Svizzera dall’autostrada Milano – Como/Chiasso.

E come approfittarne? Con il seguente piano di attacco:

  • Ore 15.30: uscita dall’ufficio in modalita’ ninja (rispetto alle canoniche 16.00); Valentina pronta in attesa al parcheggio nei pressi dall’auto
  • Ore 16.00 arrivo alla dogana, 15 minuti piu’ tardi si e’ gia’ in territorio bahrainita
  • Ore 16.45 ingresso al centro commerciale, direzione cinema (che nonostante sia Ramadan e’ aperto, anche se senza i popcorn)
  • Ore 17.00 inizio del film
  • Ore 19.00 una volta finito il film, i ristoranti sono tutti aperti
  • Ore 19.15 sospensione della dieta con cena succulenta e ad alto tasso di calorie
  • Ore 21.00 pernottamento nell’hotel collegato con il centro commerciale, che presenta delle tariffe super scontate per il Ramadan
  • Ore 6.15 ripartenza per Saudi, 4 minuti di attraversamento del confine
  • Ore 7.00 puntualissimo in ufficio per l’inizio della giornata

Tutto perfetto, tranne che anche il caro vecchio Bahrain durante il Ramadan diventa un paese senza bevande alcoliche, ma dopo tutto ogni comodita’ ha il suo prezzo.

E quasi quasi quest’anno ci dispiace che Ramadan sia gia’ finito: non si puo’ chiedere un prolungamento del digiuno?

Annunci

2 thoughts on “E’ arrivato Ramadan (versione 2016)

  1. Ciao ragazzi!! Intanto vi faccio i complimenti per il blog, leggervi è molto piacevole! Cercavo un vostro contatto mail ma non l’ho trovato, così ho pensato di scrivere un commento nell’ultimo post pubblicato, anche se so già.di andare fuori tema. Nel marzo 2017 raggiungerò il KAUST (a Gedda) per un rirocinio internazionale di sei mesi. Inutile nascondere il mio entusiasmo per questa esperienza, i laboratori di ricerca sono all’avanguardia e il campus sembra sia magnifico. La.mia unica preoccupazione al momento è la crescente tensione sull’argomento sicurezza. Mi sembra di aver capito che li la situazione è sotto controllo, ma mi piacerebbe avere una vostra opinione al riguardo, la testimonianza di chi vive li vale più di mille articoli o reportage su internet! Gazie!

    • Ciao, il tema della sicurezza è sempre in cima alle preoccupazioni di chi viene a lavorare in Arabia. Il rischio c’è sempre e l’evento può capitare ovunque, sia a Riad come a Parigi. Devo dire che a Gedda la situazione é molto tranquilla, sicuramente è più periferica rispetto alle altre aree a più rischio della zona, che sono nella provincia orientale. Comunque, se si crede nel progetto e si è motivati il giusto, l’esperienza in Saudi è molto positiva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...