All we need is.. Radio BlaBla


Vi siete mai chiesti che cosa si trasmetta sulle frequenze saudite? Bé son qui per questo.

Forse vi immaginate la voce del muezzin riecheggiare a tutte le ore, oppure infinite lezioni coraniche in lingue incomprensibili. In effetti é proprio così, almeno per buona parte delle poche stazioni disponibili. Ma poiché Saudi é comunque abitata da qualche milione di persone che non parlano arabo, bisognava trovare un modo per intrattenere tutti i viaggiatori in giro per la penisola più sabbiosa del globo, no?

Ecco quindi che ad un certo punto, mentre la frustrazione per l’ennesimo canale in lingua locale si fa insostenibile, si materializza all’orecchio una radio che trasmette musica conosciuta e, attenzione, il DJ parla anche in inglese! E’ la celeberrima Radio 1 FM, che trasmette le hit internazionali dal mondo anglosassone e che con il suo programma “Good morning, Saudi Arabia” ti accompagna al lavoro, dalle 5 alle 8. La cosa curiosa e’ che la radio e’ proprieta’ di Saudi Aramco, la societa’ petrolifera saudita, che tra le varie attivita’ ha anche uno studio televisivo e nel tempo libero, tra un pozzo e l’altro, ha costruito uno stadio di calcio a Gedda su volere del precedente regnante.

Radio 1 FM e’ pero’ perfettamente allineata alla cultura del luogo, nonostante l’intransigenza wahabita proibisca addirittura l’ascolto della musica: per prima cosa, la scelta dei brani e’ rigorosamente limitata a canzoni senza parolacce o allusioni o qualsiasi altra cosa che possa turbare le menti dell’ascoltatore e, punto due, il DJ e’ sostanzialmente costretto a parlare di aria fritta tra una canzone e l’altra. Succolenti temi come il clima che fa (rigoramente “Sunny & Breezy” ripetuto ogni 20 minuti circa), oppure i trucchi per vivere piu’ a lungo (“Ricordati di bere molta acqua”) si intervallano a piccoli sprazzi di soft gossip musicale (“Tizio ha ricevuto il premio X, Caio ha lanciato il nuovo album Y”). L’altra cosa curiosa e’ la pubblicita’, piu’ correttamente descrivibile come piccole lezioni di buon senso in cui si educa la cittadinanza a lasciare passare i veicoli di emergenza oppure utilizzare il carburante piu’ economico oppure ancora di ricordarsi di bere molta acqua, echeggiando gli arguti suggerimenti del DJ di qualche minuto prima.

Ma consoliamoci con il fatto che chiudendo gli occhi e lasciandosi andare alle note dell’ultima hit del momento sembra di ascoltare una radio internazionale come le altre. Tra un sorso d’acqua e l’altro.

Annunci

One thought on “All we need is.. Radio BlaBla

  1. Pingback: Tutto il mondo e’ periferia, o quasi | Life on oil field

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...