Una allegra telefonata surreale in Ambasciata

Sottotitolo: Paese che vai, Ambasciata Italiana che ti tocca.
Spinto dal mio grande cuore generoso che tutti su questo globo ormai conoscono, ho di recente aiutato una collega con un visto Schengen per un suo soggiorno in Italia insieme al marito.

Due piccole premesse:

  1. non ho mai capito perchè per chi ha la nazionalità in un paese è implicito sappia tutti i dettagli per ottenere un visto lì, a maggior ragione dato che non ne ha bisogno!
  2. Io e Valentina  fino ad oggi ci siamo trovati tutto sommato bene con l’Ambasciata italiana a Riad, a parte qualche leggero inconveniente che puo’ accadere in qualsiasi parte del mondo. Questo per evitare di sembrare poco rispettosi per l’ottimo personale che in passato ci ha assistito.

Senza voler scendere nei dettagli dell’emissione del visto, mi sono trovato a telefonare alla persona che si occupa in Ambasciata del loro rilascio per chiedere una serie di informazioni dopo aver atteso invano per qualche giorno una risposta via mail.

Quella che segue è una ricostruzione un po’ romanzata ma fedele della telefonata.

Ambasciata: “Buongiorno”

Matteo: “Buongiorno a lei, mi chiamo Matteo etc.. residente nella Provincia Orientale etc.., le ho scritto una mail un paio di giorni fa”

Ambasciata: (tono trafelato)”Mi scusi, ma lei chi è? Che io c’ho a che fare con un sacco di gente e sono molto impegnata (rumore di fogli). Mi dica esattamente minuto, ora e giorno della mail che mi ha inviato.”

Matteo: “Le ho scritto nel pomeriggio di due giorni fa, al momento sono lontano dal mio ufficio ma se mi da qualche secondo recupero la mail dal cellulare”

Ambasciata: “È che io ho un sacco di mail, un sacco de lavoro proprio (rumore di tasti della tastiera). Ah forse ho trovato la sua mail. Giusto, lei è quello del visto per il collega. (tono accusatorio) Lei forse non lo sa, ma mi hanno scritto direttamente dal ministero per affrontare il problema der su visto: il suo collega conosce qualcuno di importante eh? E io poi me ingrifo se qualcuno me mette i piedi in testa dar ministero. Io le avevo risposto e poi che fa? Me ariva questa mail da Roma. Come la mettiamo eh?”

Matteo: “Mi scusi, ma guardi che io non ho proprio scritto a nessuno! Attendevo la sua risposta e ho informato il collega dell’attesa. Quello che lui ha fatto poi non lo so (il collega aveva contattato l’ambasciata italiana nel suo paese di origine per chiarimenti)”.

Ambasciata: “Ma alora nun ha capito: io le ho risposto, guardi! (pausa di silenzio) Ah no, la mail risulta letta ma nun le ho risposto, è che sa, c’ho un sacco de lavoro, un sacco de roba. E poi sono loro che vogliono il visto, mica noi no? E allora che se lo pijno!”

Matteo: “Certo, peró i colleghi sono residenti in Arabia, quindi l’ambasciata di riferimento è la vostra. Le chiedevo se il collega può in definitiva fissare l’appuntamento con voi per il rilascio del visto”.

Ambasciata: “Ma noi siamo impegnati… Certo che peró questa faccenda del ministero eh.. Me sono proprio ingrifata pe’ sta cosa del ministero. Guardi, facciamo domenica alle 11.”

Matteo: “Il collega dovra’ guidare per 10 ore tra andata e ritorno per venire all’appuntamento: mi puo’ garantire che processerete il visto?”

Ambasciata: “Nun se po’ fa’, la garanzia la può solo dare Gesù Cristo. Lui venga e poi se il sistema nun funziona poi vediamo”

Matteo: “D’accordo allora, facciamo domenica alle 11.”

Ambasciata: “Mi scusi eh, è che siamo molto impegnati.. E poi sta cosa del ministero proprio nun me va giù… Arrivederci eh..”

Matteo: “Arrivederci….”

Lezioni imparate:

  • In Ambasciata, più che l’italiano si parla il romanesco
  • C’hanno un sacco de lavoro
  • Nun me chiama’ il ministero che me ingrifo
  • Annotarsi di comprare un biglietto aereo a/r per Riad al Gabibbo
Annunci

6 thoughts on “Una allegra telefonata surreale in Ambasciata

  1. Ricorda che per un dipendente statale ricevere la chiamata dal ministero è come per un alunno indisciplinato essere convocato in presidenza. Nun se po’ sopportà!!!

  2. Ciao Matteo,

    mi intrufolo di nuovo nel blog un po a caso, in quanto ho forte bisogno di un riscontro da parte di un “insider”.

    Ti ho scritto qualche mese fa chiedendoti informazioni in merito alle pratiche da espletare per ottenere il visto di lavoro per il KSA……
    Dal 7 di gennaio la fantomatica stampa è sul mio passaporto!

    Una volta ottenuto il visto ho informato lo sponsor, concordando la data della mia entrata in KSA per il 15 marzo (ebbene si: poco più di 15 gg da ora), chiedendo tra l’altro anche info in merito ai documenti da portare per poter ottenere l’iqama.

    Non ricevendo feedback a tal proposito dai miei contatti presso l’HR dello sponsor, che tra l’altro è una multinazionale araba del settore chimico, in merito ai documenti da portare dall’Italia (devo ammettere che se pur puntuali nel fornire la documentazione necessaria non sono mai stati molto loquaci e disponibili nel darmi altre informazioni) mi sono messo alla ricerca sui vari blog per expats andando abbastanza in paranoia. Senza andare troppo nei dettagli e senza annoiarti troppo vengo al punto:

    Il visto sul mio passaporto ha una validità di 90 giorni. I suddetti 90 giorni partono dall’entrata in Arabia o dal giorno in cui il visto è stato dato dall’ambasciata? Sui vari blog che ho consultato ho trovato informazioni piuttosto discordanti. La domanda come capirai è a questo fondamentale: entrando in KSA il 15 marzo avrei ca. 3 settimane per ottenere l’iqama cosa non fattibile in quanto ho visto che i 3 mesi di durata del visto servono a coprire il periodo di prova e l’iqama viene difficilmente rilasciato prima.
    Visto l’atteggiamento non proprio trasparente dello sponsor io al momento non ho ancora dato le dimissioni e quindi nulla è perduto. Sono però arrivato al momento in cui la decisione va presa ed ovviamente quanto sopra è determinante.

    Ti ringrazio anticipatamente per la disponibilità.
    Un saluto

    P.S. Ho trovato la condotta dei miei contatti presso il dip. di HR molto molto poco professionale in confronto con standard “occidentali”. Quale è stata la tua esperienza presso il tuo sponsor?

    • Ciao Massimiliano. I 90 giorni riguardano la data entro la quale entrare in KSA. Da quel momento lo sponsor deve iniziare il processo per ottenere l’iqama che può durare da 10 giorni (come è capitato a me) a 30 giorni. I tempi non dovrebbero essere un problema una volta entrato, ma se per qualche motivo si dovessero allungare il tuo visto temporaneo può essere esteso o rinnovato, quindi non preoccuparti.

      Per quanto riguarda la poca chiarezza e mancanza di risposte: qui fanno tutti così, quindi se la cosa ti crea dei problemi inizia ad abituarti oppure ti verrà un fegato grosso come una casa!

  3. Caro Matteo, non entrando nel merito dei toni di scherno, ho una curiosità: il tuo collega ha provato a dare un’occhiata al sito web dell’Ambasciata, nella sezione “Visti” (link in alto sulla homepage, che per comodità riporto anche di seguito: http://www.ambriad.esteri.it/ambasciata_riad/it/informazioni-e-servizi/visti/)? La pagina in questione, come gran parte del sito web, è disponibile in Italiano, Inglese ed Arabo. Provando a documentarsi un minimo dovrebbe essere possibile avere tutte le risposte alle domande più comuni. Un saluto! Gianluca

    • Buongiorno Gianluca e grazie per il link. È proprio dal sito dell’ambasciata che il collega ha compilato un form di richiesta informazioni che è stato poi spedito alla sua ambasciata italiana di riferimento. A maggior ragione rimango stupido del perché l’addetta ai visti si è sentita bypassare quando il collega ha utilizzato gli strumenti di comunicazione preposti sul sito. Grazie al cielo la situazione si è risolta positivamente, ma il collega aveva già fatto un viaggio di 8 ore a vuoto in ambasciata ed è solo grazie alla mia “intercessione” che ha potuto ottenere un appuntamento in tempi brevi. Saluti, Matteo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...