Il Medio Oriente come il Trono di Spade

Mi ero divertito tempo fa a paragonare l’Arabia al “Nome della rosa”, famoso romanzo di Umberto Eco impregnato di medioevo. Questa volta, il parallelo riguarda l’intero Medio Oriente ed una famosissima serie TV, anch’essa ambientata in un mondo medievaleggiante. Sto parlando de “Il Trono di Spade”.

game-of-thrones-house-banner

In un recente articolo del Washington Post, le vicissitudini delle varie casate si trasformano negli obiettivi geopolitici dei principali attori sulla scena meriorentale. Il parallelismo a volte e’ un po’ stiracchiato, ma in alcuni casi ci azzecca eccome!

Casa Lannister = Arabia Saudita Lannister

Questo non fa una grinza: la famiglia saudita e’ la piu’ ricca, condotta dal patriarca che ritiene che il prestigio della famiglia venga prima di ogni cosa. L’influenza dei Lannister nella regione e’ sia diretta (attraverso generosi aiuti ai paesi vicini), sia piu’ subdola. Obiettivo: mantenere lo status quo che loro stessi hanno creato nella regione. Reagire con eccesso alle minacce esterne potrebbe ritorceglisi contro.

StarkCasa Stark = Movimenti liberali/democratici in Medioriente

L’orgogliosa casa del nord (quella per cui anche gli spettatori dello show ed i lettori del Washington Post tifano) e’ rimasta per anni nel freddo dell’inverno, lontana dalle luci. Poi, nel 2011, c’e’ stato un piccolo momento di “primavera”, ma si e’ risolto tutto con una tragica fine. Da quel momento i movimenti liberali hanno perso le tracce, anche se alcuni si muovono ancora nel sottobosco. L’inverno per loro e’ davvero arrivato.

targaryenCasa Targaryen = Stati Uniti

Geograficamente lontana dal Medio Oriente, cosi’ come Daenerys Targaryen, gli Stati Uniti hanno dominato a lungo sulla regione, anche grazie alla propria potenza di fuoco superiore (i draghi?). Un’alleanza con i Sauditi (i Lannister), ha di certo aiutato le cose. Ma i recenti eventi li hanno resi piu’ distanti, e l’alleanza con i Lannester sembra vacillare. Ci sono ancora alcune aree del Medio oriente che chiamano il loro ritorno – sapendo che la loro potenza militare e’ unica sulla scena.

GreyjoyCasa Greyjoy = Turchia

Un tempo dinastia gloriosa, e’ ora in rovina e confinata ad un ruolo marginale. I recenti interventi nella regione sono stati caratterizzati da abbondanti dosi di ingenuita’ politica. Il proprio leader, un tempo una figura del cambiamento, e’ ora racchiuso in se’ stesso, atterrito da tutti i pericoli intorno a lui.

Casa Martell = IranMartell

I Martell, nonostante appartengano geograficamente alla regione, sono sempre stati discriminati per il diverso background etnico e culturale, oltre che delle loro diverse credenze mitologiche (religiose?). Il loro odio per i Lannister e’ pari a quello che provano per i Tyrell (gli Israeliani).

Casa Tyrell = Israeletyrell

I Tyrell orgogliosamente rivendicano la prosperita’ del proprio reame come una storia di successo. Nonostante le ampie differenze, spesso si sono dovuti associare con i Lannister per fronteggiare le crisi regionali. Le tensioni con casa Martell spesso sfociano in conflitti aperti.

I Bruti = Gli IslamistiWildlings

I bruti, che loro stessi si definiscono “popolo libero”, ci sono sempre stati e non si discostano molto dalle altre popolazioni del Medio Oriente. Alcuni nobili pero’ hanno scospirato contro di loro, costruendo un alto muro per tenerli fuori dai giochi.

Gli Estranei = lo Stato IslamicoWhite

I bruti convivono con queste mostruose creature ed alcuni di essi non sono altro che bruti diventati zombie. Gli estranei sono micidiali nelle campagne di reclutamento e si stanno espandendo ad un tasso di crescita pazzesco. Non si capisce ancora bene da dove arrivino e che cosa vogliano, ma tutti concordano che siano orribili.

Night watchersI guardiani della notte = i Curdi

In prima linea nella battaglia tra non morti e Bruti, i curdi proteggono con un grande muro gli stati occidentali dall’avanzata di queste pericolosissime popolazioni. Molti pero’ pensano siano solo un gruppo di fuorilegge esiliati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...