Collezione autunno/inverno in Saudi

Ci capita di soffermarci a parlare del meteo arabo molto spesso, essendo molto distante da quello europeo. Ma l’aspetto delle stagioni che più colpisce è l’approccio che hanno i locali al clima e alle sue variazioni: ai nostri occhi, un gran non sense.

Come già descritto da Matteo, l’inverno dura poco e, proprio per questo, il fisico fa fatica ad abituarsi al freddo relativo.

Il paradosso invernale sta tutto nei numeri. Durante il giorno, non si scende mai sotto i 20 gradi, che ovviamente per chi è abituato a sopportarne 50 sono davvero pochi: di fatto, però, durante la lunga e calda estate saudita l’abuso di aria condizionata porta ad avere più o meno la stessa temperatura nei luoghi chiusi – se non meno. Facendosi due conti, lo sbalzo termico è enorme, ma pare quasi viga una legge non scritta per cui più fa caldo fuori, più deve far freddo dentro.

Alla luce di questo, suona ancora più assurdo pensare che i 20 gradi invernali siano mal sopportati dai Saudi e portino a vedere in giro abbigliamenti particolari.

Se ci pensate, l’abaya è proprio un soprabito che copre i vestiti, ma quando fa “freddo” come si fa? Ci si può vestire più pesanti sotto, ma tra la mattina e il pomeriggio la temperatura cambia mediamente di 15 gradi e imbacuccarsi sigillati dall’abaya potrebbe essere fatale.

Ad un primo sguardo poi, sembrano tutte vestite sempre del solito nero e quasi nessuno osa mettersi un golfino sopra – per la cronaca, io lo faccio, ma è una prerogativa degli espatriati che non comprendono il purismo del nero.

Ad un esame più attento, mi è capitato di scorgere che però non si tratta dell’abaya standard: molte si mettono un soprabito sopra il soprabito, per giunta talvolta foderato con pelliccia – vi lascio indovinare di che colore.

Latest-Arabic-Abaya-Styles-and-Designs-2013-14-Full-Coat-Indianramp.com_

Per gli uomini il trend del fashion è più “visibile”: d’estate si vestono di cotone bianco, d’inverno invece con tessuti più sostenuti e scuri – marrone o nero. Cambiano anche tutto il tovagliamento in testa: il tipico quadrettato bianco e rosso è più comune d’inverno, mentre d’estate va il total white, mica scemi loro.

Saudi fashion

Col freddo il vero tocco di stile nell’outfit maschile, oltre al mocassino consunto, è però una certa tendenza al fusion: vestito tradizionale con giacca da occidentale. Una specie di ciliegina sulla torta del caos!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...